agopunturaL’agopuntura è un’antica tecnica terapeutica appartenente alla medicina tradizionale cinese (nasce nella Cina del 300 a.C.), volta a ripristinare il benessere psicofisico grazie alla stimolazione cutanea con aghi.

Secondo la medicina cinese, nel corpo umano tutto è energia. Questa energia scorre attraverso i cosiddetti canali di agopuntura (o meridiani), che mettono in comunicazione la superficie corporea con gli organi situati in profondità. Il punto di agopuntura è una zona della superficie corporea dove il flusso di energia è manipolabile: la stimolazione di tali zone attraverso gli aghi permette di esercitare azioni terapeutiche sia locali che a distanza, sia in superficie che in profondità. In altri termini, attraverso gli aghi è possibile ristabilire l’equilibrio energetico, rimuovendo quelle malattie e quei disturbi causati da un accumulo o da una carenza di energia fra le varie aree corporee.

 

A cosa serve l’agopuntura?

Spesso si ricorre all’agopuntura per alleviare i dolori come mal di testa, mal di schiena, dolori mestruali ecc.

L’agopuntura, infatti, stimola la produzione di endorfine (dette anche “ormoni del benessere”), spiegando il suo effetto nel controllo del dolore, e incrementa i livelli di cortisolo, cioè l’ormone dai potenti effetti antinfiammatorio.

In generale, a livello ufficiale, l’elenco di patologie suscettibili di miglioramento grazie all’agopuntura è molto vasto.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia l’impiego dell’agopuntura nel trattamento di più di 100 patologie, ma l’elenco è destinato ad allungarsi poiché ogni anno l’agopuntura viene inserita in nuove sperimentazioni cliniche.

Ecco un breve elenco di malattie e disturbi che possono trovare giovamento grazie all’agopuntura:

  • Malattie dermatologiche: acne, dermatite, eczema, herpes simplex, herpes zoster
  • Malattie ematologiche: leucopenia
  • Malattie gastroenterologiche: pirosi gastrica, stipsi, diarrea, emorroidi, dispepsia, intestino irritabile, coliti
  • Malattie genitourinarie: cistiti, impotenza, enuresi notturna
  • Malattie ginecologicheinfertilità, dismenorrea, sindrome pre-mestruale, disturbi della menopausa;
  • Malattie metaboliche: complicanze del diabete, ipertensione arteriosa lieve
  • Malattie muscolo-scheletriche: dolore articolare acuto e cronico, artrosi, artrite, borsiti, sciatica, lombalgia, spalla dolorosa, gotta, fibromialgia
  • Malattie neurologiche: paralisi di Bell, nevralgia trigeminaleemicraniacefalea muscolo-tensiva, esiti di ictus cerebrale
  • Malattie otorinolaringoiatriche: vertigini, acufeni, sinusite
  • Malattie oftalmiche: blefarospasmo, congiuntivite
  • Malattie psichiatriche: depressione, ansia, stress, insonnia.

È opportuno chiarire la distinzione tra malattie funzionali e malattie organiche.

Nelle patologie funzionali è alterata solamente la funzione; in questo caso l’agopuntura esercita un’azione particolarmente positiva, fino alla guarigione completa in un’ampia percentuale di casi.

Nelle malattie organiche, invece, sussistono delle alterazioni strutturali spesso permanenti; in questi casi l’efficacia terapeutica dell’agopuntura è più limitata (le alterazioni irreversibili non sono suscettibili di cambiamenti), ma sarà comunque possibile ottenere un beneficio sui sintomi della malattia.

*IMPORTANTE* L’agopuntura ha un’efficacia terapeutica solo se eseguita da professionisti: nel nostro centro, gli specialisti di agopuntura sono certificati e abilitati alla professione.

Contattaci senza impegno per informazioni, costi e prenotazioni: CLICCA QUI (link a CONTATTI)