I geni che formano il DNA custodiscono le informazioni sulle funzioni e sui “difetti” del nostro organismo. Il test del DNA (o test genetico) verifica la presenza di anomalie genetiche responsabili dello stato di salute e della predisposizione individuale a sviluppare determinate patologie. E’ così che i risultati del test del DNA ci permettono di elaborare un percorso strettamente personalizzato per l’ottenimento del vero benessere e di uno stato di salute ottimale.

 

IN COSA CONSISTE IL TEST DEL DNA

Nel nostro centro, il test del DNA consiste nel prelievo di un campione di saliva attraverso un semplice e rapido tampone orale. Dopo la raccolta del campione, in circa due settimane (TEMPI MEDI DI CONSEGNA REPORT?), vi consegneremo il report genetico redatto da un team di esperti genetisti, operanti nei laboratori specialistici con cui collabora il nostro centro. Il risultato del test del DNA resta valido per tutta la vita, poiché l’informazione genetica non cambia nel tempo. Il report genetico, che contiene l’esito del test, può essere d’ausilio anche al vostro medico curante: in base alle informazioni svelate dal test, il medico potrà eventualmente modificare la vostra terapia o avviarne una nuova.

 

TEST DEL DNA: ALCUNI ESEMPI

I test del DNA sono di vari tipi, in base alla patologia o alla funzione che si vuole indagare. Fra i test del DNA più comuni, che eseguiamo nel nostro centro, abbiamo:

  • Dieta del DNA: con questo test scoprirai le caratteristiche del tuo metabolismo e il modo in cui assorbi e reagisci a determinati alimenti. Questa “scoperta” permetterà ai nostri medici di elaborare la tua dieta del DNA, finalizzata alla perdita di peso, ma anche all’adozione di uno stile di vita più sano, poichè eliminerai dall’alimentazione i cibi più dannosi per il tuo
  • Test genetico per l’intolleranza al lattosio: il test è rivolto a tutti coloro che hanno familiarità con questa intolleranza o che manifestano i sintomi tipici (crampi addominali, irregolarità intestinale, diarrea, gonfiore addominale, ecc.). Il test consente di distinguere tra l’intolleranza al lattosio di origine genetica e quella indotta secondariamente (deficit secondario).
  • Test genetico per la celiachia: il test determina la predisposizione genetica alla celiachia, malattia che a volte si presenta anche in forma silente (priva di sintomi eclatanti). La diagnosi precoce della celiachia, grazie al test, consente di prevenire complicanze e patologie più gravi (infertilità, osteoporosi, diabete mellito, tiroidite autoimmune, alopecia, epilessia, linfoma intestinale, artrite reumatoide, epatite cronica attiva, dermatite erpetiforme, ecc.).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment